Quale l'intervento più importante da eseguire in futuro

Andare in basso

Qual è secondo voi l'investimento più importante da fare in futuro per il Mottarone?

25% 25% 
[ 1 ]
0% 0% 
[ 0 ]
0% 0% 
[ 0 ]
50% 50% 
[ 2 ]
25% 25% 
[ 1 ]
0% 0% 
[ 0 ]
0% 0% 
[ 0 ]
 
Voti totali : 4

Quale l'intervento più importante da eseguire in futuro

Messaggio  davide f 3 il Ven Nov 14, 2008 6:27 pm

Secondo me sono quasi tutti investimenti importanti per il futuro del Mottarone, ma se dovessi scegliere il più importante è l'innevamento programmato, ma anche il nuovo skilift Alpe Corti e la pista per la nuova seggiovia sono importantissimi.


Ultima modifica di davide f 3 il Mer Feb 18, 2009 5:06 pm, modificato 1 volta

davide f 3
Admin

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 28.10.08

Visualizza il profilo http://mottarone.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale l'intervento più importante da eseguire in futuro

Messaggio  Snow-blade il Ven Nov 14, 2008 9:19 pm

tutti investimenti importanti...
sicuramente ampliare l'innevamento è fondamentale e poi creare la pista per la seggiovia vetta.
gli altri sono importanti ma non nel futuro prossimo.

Snow-blade

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 30.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Ultime notizie sugli investimenti futuri al Mottarone.

Messaggio  davide f 3 il Mer Gen 14, 2009 6:16 pm

Lo skilift Rossa bis, al termine di questa stagione non funzionerà più e probabilmente verrà smantellato. Lo skilift Corti potrà funzionare fino al 2011. La SnowFun Mottarone vorrebbe investire in nuovi impianti, ma finchè non avrà un maggiore appoggio, con dei finanziamenti da parte degli enti pubblici locali (comuni di stresa, omegna, comunità montana...) difficilmente si potrà fare qualcosa. Comunque gli impianti in progetto sono 2 seggiovie. Una, quella, che vorrebbero realizzare il prima possibile è la famosa Rossa-Vetta, che garantirebbe una miglior fruibilità delle piste dei boschi. L'altro impianto, che si vorrebbe realizzare entro il 2011 è una seggiovia Corti-Vetta, che sostituirà l'attuale skilift, ma che avrà come arrivo la vetta del mottarone. inoltre con la realizzazione di questi impianti verrà ampliato l'innevamento programmato. speriamo che qualcosa si muova al più presto, e che già quest'estate possan partire i lavori per costruire la seggiovia rossa-vetta... a volte i sogni diventano realtà... speriamo!!!

davide f 3
Admin

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 28.10.08

Visualizza il profilo http://mottarone.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale l'intervento più importante da eseguire in futuro

Messaggio  angelo il Mar Feb 03, 2009 7:02 pm

Qualcuno potrebbe mettere su una cartina i tracciati dei possibili 3 nuovi impianti:
- seggiovia Funivia-Vetta
- seggiovia Rossa-Vetta (estate 20??)
- seggiovia Corti-Vetta (estate 2011)

angelo

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 29.10.08
Località : alpe di mera-alagna-mottarone

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale l'intervento più importante da eseguire in futuro

Messaggio  Snow-blade il Mer Feb 04, 2009 4:04 am



In rosso i tracciati nuovi, in nero quelli esistenti.
Io sarei comunque dell'idea di non fare arrivare l'alpe corti in vetta, per non congestionare in maniera incredibile la zona della vetta.
e poi sarei per rifare un semplice skilift senza spendere per una clf2.

Snow-blade

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 30.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

seggiovie

Messaggio  angelo il Mer Feb 04, 2009 11:38 am

Grazie molto per la chiara cartina: secondo me l'idea delle seggiovie è ottima sia come tracciati che massimizzano le piste del Mottatone che per ora non sono molto lunghe, sia per un possibile uso estivo con tracciati di montain-bike.
Molto interessante la possibile seggiovia Rossa-Vetta: si potrebbe cosi fare la pista piu bella come pendio con un solo impianto.

angelo

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 29.10.08
Località : alpe di mera-alagna-mottarone

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale l'intervento più importante da eseguire in futuro

Messaggio  davide f 3 il Mer Feb 04, 2009 6:00 pm

Io invece sono favorevolissimo alla creazione della seggiovia corti-vetta perchè renderebbe possibile percorrere una pista di oltre 3 km molte volte. anche la seggiovia rossa-vetta è fondamentale e come dite voi, permetterebbe di rifare più volte la scoiattoli, la bosco 1 e la bosco 2, tra le più belle del mottarone. secondo me la vetta pur divenendo più affollata di oggi, non si congestionerebbe eccessivamente.
speriamo che qualcosa si muova al più presto e che questi progetti non restino solo sulla carta.

davide f 3
Admin

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 28.10.08

Visualizza il profilo http://mottarone.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale l'intervento più importante da eseguire in futuro

Messaggio  Snow-blade il Gio Feb 05, 2009 3:40 am

clf2 alpe corti=impianti più comodo=+ principianti e + bambini
sk alpe corti=impianto lungo e scomodo=- affollamento

meglio non esagerare con le seggiovie, la bista baby 2 ha anche un punto critico, la strettoia sulla strada, si rischia un ingorgo stile strettoia canalone di madesimo.
vero che la seggiovia esalterebbe anche me, però non vorrei pentirmi.

Snow-blade

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 30.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale l'intervento più importante da eseguire in futuro

Messaggio  davide f 3 il Gio Feb 05, 2009 5:27 pm

a me piace anche uno skilift, così come quello che c'è adesso, anche perchè non è molto ripido come in pianto e la risalita è abbastanza piacevole. da quello che so, però, la S4, se riuscirà a trovare un finanziamento ha già da tempo progettato una seggiovia, per cercare di effettuare un investimento che possa aumentare le presenze, e edare più prestigio alla stazione. secondo me, l'idea di allungare la risalita fino in vetta è buona. se per caso saltasse la seggiovia, si potrebbe magari rinnovare l'alpe corti come skilift, e poi realizzare un nuovo skilift (come quello che c'era negli anni '60), che serva la pista baby 2. si potrebbe così allungare la risalita per chi vuole, e poi la stazione disporrebe di un secondo impianto baby, che renderebbe meno affollata anche la pista baby 1 ed il relativo skilift. costruire 2 skilift sarebbe meno costoso di costruire una seggiovia. cosa ne pensate?
comunque sia, da quello che ho capito chiedendo ai vari addetti agli impianti, al momento il progetto che ha la priorità è quello della seggovia rossa-vetta, che verrà costruita il prima possibile, quando si troveranno i finanziamenti... speriamo che qualcosa si muova, magari anche grazie alla nuova legge regionale del piemonte sullo sci, che dovrebbe permettere alle piccole stazioni di godere di qualche beneficio.
intanto una novità per il prossimo inverno c'è già una novità, verrò creata un'area per bob e slittini, con gonfiabili, servita da un nuovo tapis roulant... magari a noi non cambierà molto, ma per i bambini ci sarà prorpio da divertirsi.

da www.engardagiordani.com
La stagione invernale sta dando ottimi risultati e grandi soddisfazioni ai gestori della stazione sciistica, impegnati a promuovere iniziative sempre interessanti e nuove per la famiglia e gli appassionati di sport invernali. Molti gli impegni di Motty, la simpatica mascotte attiva nel seguire con attenzione e partecipazione tutto quello che capita sulla sua bella montagna e non solo !
Dichiara Stefano Sappa “Le richieste delle scuole sono addirittura esplosive e grazie alla simpatia di Motty, alla bravura della Scuola Sci Mottarone e alla neve abbondante, le stesse scuole che già gli anni scorsi sono state da noi hanno aumentato i numeri. Lo Sci club Goga Mottarone ha vinto le prime due gare del circuito provinciale e l’ha fatto grazie a piccoli atleti che già erano in squadra gli scorsi anni. E domenica 1 febbraio ci sarà la tappa della gara Fisi categorie Baby e Cuccioli al Mottarone, primo trofeo “Motty”.
Prosegue Sappa “Stiamo dedicando più attenzione anche agli utilizzatori di bob e slittini ai quali abbiamo dedicato un area specifica, protetta con reti e ben identificata. L’area è osservata speciale perché per la prossima stagione pensiamo di servirla con un tapis roulant e di renderla ancora più piacevole con gonfiabili e musica”.
Giovedì 5 febbraio Motty scenderà a valle e ad Armeno (No) incontrerà il Sindaco e i ragazzi della Scuola Primaria di II grado. (Ore 11,00 Scuola Primaria di II grado, piazza della Vittoria _ Armeno (No) Una bella occasione per testimoniare la sinergia che può nascere con gli Istituti Scolastici per trasmettere i benefici di una attività sportiva all’aria aperta, da realizzarsi non solo in inverno ma anche in estate. L’Istituto scolastico ha organizzato un corso di sci che porta in vetta i ragazzi di Armeno tutti i martedì ed il comune ha messo a disposizione gratuitamente il trasporto.
Sabato 7 febbraio Motty sarà presente in vetta per l’estrazione della lotteria con ricchi premi (vedi comunicato dedicato e sito www.mottaroneski.it, nrd ) che lo porterà in Val d’Isère a fare il tifo per il suo amico Max Blardone impegnato martedì 13 febbraio nella gara di slalom gigante. Alle 18,30 assisterà quindi alla partenza della gara di sci alpinismo Mottarone Moon Ski Alp” (vedi comunicato dedicato ndr).
Festa grande con intrattenimenti musicali mercoledì 11 febbraio per i Campionati Provinciali Studenteschi di Varese. Saliranno in vetta oltre 600 ragazzi e la scelta (effettuata da parte del Provveditorato agli Studi della città lombarda) corona l’attenzione rivolta ai programmi per le scuole del Mottarone , confermando – dichiara Sappa _ “la vocazione della stazione sciistica a formare giovani sciatori, premiando la tipologia del servizio offerto e la garanzia di ottimali condizioni di sicurezza”.
Motty non vede l’ora di incontrarli così come non vede l’ora di conoscere le altre mascotte d’Italia, radunate per un simpatico appuntamento invernale ad Artesina (Cn)_ comprensorio Mondolè Ski www.artesina.it www.mondoleski.it _ martedì 24 febbraio prossimo. In questi mesi la sua fama è andata sempre crescendo e l’eco della sua discesa al Mottarone è stata talmente vasta che ha raggiunto la community delle mascotte d’Italia ! Vedremo se riuscirà a ben figurare sulle piste di Artesina (Cn) confrontandosi con i suoi amici, primo fra tutti “Prezzemolo”, la super mascotte testimonial del famoso parco di divertimenti Gardaland.
Ricordiamo che è in funzione presso la stazione sciistica del Mottarone il monitoraggio costante della situazione neve e meteo attraverso webcam, fruibile collegandosi a www.mottaroneski.it con la proposta di sequenze fotografiche e filmati con modifica dei punti di ripresa e immagini a 360° della montagna e del panorama. Cercate Motty, forse proprio in questo momento sta scendendo lungo la pista Baby 1 e si gode una fantastica sciata !

davide f 3
Admin

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 28.10.08

Visualizza il profilo http://mottarone.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Nuovi impianti futuri

Messaggio  davide f 3 il Mer Feb 18, 2009 5:17 pm

Comincio a pensare, che per quanto riguarda la sostituzione dello skilift Alpe Corti, abbia ragione Snow-Blade. Se venisse costruita la seggiovia La Rossa-Vetta, lo skilift Corti, sarebbe, secondo me, da sostituire con un nuovo skilift, che ricalchi l'attuale percorso dell'impianto. Ecco i motivi di questo mio cambio di posizione. La seggiovia Corti-Vetta, allungherebbe la pista, portandola ad oltre 3 km, ma potrebbe renedere troppo affollata la vetta, ed è soprattutto un'opera costosa per il Mottarone. Se venisse fatta la seggiovia Rossa-Vetta, ed in seguito venisse rinnovato l'Alpe Corti come skilift, non sarebbe per niente una cattiva idea, perchè alla fine, per fare tutta la pista di oltre 3 km, basterebbe, una volta risaliti con lo skilift, scendere con una delle due piste dei boschi alla seggiovia Rossa-Vetta e da qui ridiscendere all'Alpe Corti. Non ci sarebbero da fare grandi giri, e soprattutto costruire una seggiovia e uno skilift nel giro di pochi anni, sarebbe più fattibile, di costruire due seggiovie. C'è poi da considerare, che la pista dell'Alpe Corti è quella che scende più a bassa quota al Mottarone, e quindi una di quelle di più difficile apertura in caso di scarso innevamento. Forse, costruendo una seggiovia, ci sarebbe il rischio di mettersi nella stessa situazione della Piana di Vigezzo con la seggiovia di Arvogno, che si è rivelata un'opera troppo costosa e troppo poco utilizzabile per le reali esigenze.

davide f 3
Admin

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 28.10.08

Visualizza il profilo http://mottarone.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale l'intervento più importante da eseguire in futuro

Messaggio  neve il Gio Nov 19, 2009 8:09 pm

ciao a tutti!
Il Mottarone è proprio una bella montagna e speriamo che possa continuare a migliorarsi.
La pista di rientro alla nuova seggiovia potrebbero averla fatta, anche perchè con la realizzazione del mottarone alpine bob è stato risolto il problema della strada, per far passare la slittovia avranno fatto un sotto/sovrapassaggio... quindi perchè non aver fatto anche una pista da sci?
Nel sondaggio andrebbe inserita la voce "nuova funivia" perchè la provincia pare intenzionata a rinnovare tale impianto entro il prossimo inverno con un impianto più all'avanguardia, magari raddoppiandone la capienza. Ormai dopo anni difficili le Funivie del Mottarone sono in un grande momento, complice anche l'apertura della seggiovia dello scorso anno e della slittovia, che dovrebbe aprire il 26 dicembre. La slittovia è stato un investimento importantissimo fatto dalle funivie (che gestiscono anche il giardino botanico dell'alpino), in collaborazione con OGS Incoming ed un terzo socio privato. L'obiettivo è dare sempre maggior importanza all'impianto. Dalla prossima estate con circa 20 € si potra salire in funivia+seggiovia, andare in slittovia e visitare il giardino alpinia...davvero un'ottima offerta! soprattutto se l'impianto verrà rinnovato.
Per quello che riguarda lo sci, la società SnowFun sta lavorando da ormai un decennio veramente molto bene. La seggiovia La Rossa-Vetta sarebbe stata un progetto interessante, ma anche costoso, ed impattatante sull'ambiente per i tanti alberi tagliati. Ormai il progetto penso sia stato accantonato già da un annetto. La SnowFun sta concentrando le sue energie sul rinnovo dello skilift Alpe Corti, che sarà inevitabile nel 2011. Il progetto è ottimo: una seggiovia biposto con partenza dall'Alpe Corti ed arrivo in vetta al Mottarone...Costo circa 1.800.000 € per i quali si spera in un contrbuto almeno del 50 % da parte di provincia e regione, che permetta di ampliare anche l'innevamento artificiale sulle piste Baby 2, Scoiattoli, Boschi e Corti. E' ovvio che se dovessero scarseggiare i fondi ci si potrebbe ritrovare semplicemente con un nuovo skilift. comunque l'impegno della società per far continuare a vivere la pista dell'Alpe Corti è notevole. Da quest'anno invece non girerà più lo skilift La Rossa Bis, morto tecnicamente. Per il futuro so che si è studiato anche qualcosa per lo sci in notturno, ma non so di più. Di quasi certo c'è solo che dall'anno prossimo grazie al contributo della regione arriveranno i tornelli su tutti gli impianti funivia, seggiovia e skilift!

neve

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 19.11.09
Località : Nebbiuno (NO)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale l'intervento più importante da eseguire in futuro

Messaggio  davide f 3 il Gio Nov 19, 2009 9:50 pm

benvenuto nel forum! quello che hai scritto è davvero interessante. Anche se secondo me l'attuale funivia, che ha ancora diversi anni di vita tecnica davanti, va benissimo, io non spenserei tanto per un nuovo impianto.
Invece sarebbe bellissimo se facessero la seggiovia Corti-Vetta, speriamo proprio trovino il finanziamento pubblico... comunque anche un nuovo skilift non andrebbe male...l'importante è poter continuare a sciare sulla pista dell'Alpe Corti ancora molto a lungo!

davide f 3
Admin

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 28.10.08

Visualizza il profilo http://mottarone.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale l'intervento più importante da eseguire in futuro

Messaggio  neve il Lun Nov 23, 2009 4:21 pm

ieri gita al Mottarone. di neve non è rimasto quasi nulla, come in quasi tutte le località sciistiche. La pista per la nuova seggiovia non è stata fatta, anche perchè la discesa a destra della seggiovia è stata totalmente occupata dalla slittovia e dall'altra parte il bosco è ancora fitto. I lavori per la slittovia sono a buon punto e dovrebbero consentirne l'apertura per il 26/12. Gli skilift se ci sarà un discreto innevamento apriranno il 5 dicembre. A giorni dovrebbero incominciare a sparare, se le temperature lo consentiranno, su Baby 1 e Selva.
Per quanto riguarda il futuro si guarda con fiducia alla nuova legge regionale, che aiuta le piccole stazioni a rinnovare gli impianti in scadenza o prossimi a revisioni, e potrebbe giovare molto all'avvenire della funivia e dell'alpe corti.

neve

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 19.11.09
Località : Nebbiuno (NO)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale l'intervento più importante da eseguire in futuro

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum